14 Dicembre, 2017

Social media icons

         

Cerca nel sito

PRIMA BIENNALE DELLE MEMORIE : VINCE L’ISTITUTO OLIVETTI!

 I manifesti  dedicati ad Aldo Moro e Freud si aggiudicano il primo premio del concorso.

Una delegazione degli studenti si recherà a Matera per partecipare all’importante evento culturale

Aldo Moro 354 Ancora un successo per gli studenti della classe 4C che hanno avuto l’onore ed il piacere di un grande riconoscimento da parte dell’Associazione “italiadecide” e dall’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani.  Gli elaborati grafici realizzati dagli allievi  Eleonora Piersanti, Gabriella Salvatori e  Michele Rutigliano hanno ottenuto il premio della giuria costituita da alte personalità del mondo della cultura; ritireranno il prezioso riconoscimento il prossimo 8 maggio durante la cerimonia ufficiale dell’evento. Gli studenti, inoltre, accompagnati dalla prof.ssa Paola Barbarancia, saranno ospiti dell’associazione  per tutta la durata della manifestazione e parteciperanno alla grande iniziativa culturale.


Il tema di fondo del concorso  è quello degli anniversari: dalla nascita di Aldo Moro (1916) alla nascita della Repubblica (1946), da Dante (prima data certa quella del battesimo, 1266) a Mozart (nato del 1756), dal matematico e astronomo Lagrange (nato nel 1736) a Freud (nato nel 1856), da Cervantes a Shakespeare (morti entrambi nell’aprile 1616).

Gli studenti della 4C, coordinati dalle prof.sse Nicoletta Spendolini e Giovanna Paleani, hanno scelto di rappresentare due personaggi di grande valore politico e culturale : Aldo Moro e Freud. Il manifesto che celebra Aldo Moro è caratterizzato dallo slogan: “la voce della memoria ci dice mai più” promuovendo così la riflessione sull’opera e sul pensiero del grande statista ucciso dalle Brigate Rosse; il manifesto dedicato a Freud  si avvale dello slogan: “ deriva dalla realtà” esaltando l’idea del filosofo  dell’IO come mediatore fra le dinamiche pulsionali interne e il mondo esterno.

Si riporta, di seguito,  il giudizio della giuria:

 “All’esito delle sue valutazioni, la Giuria ha ritenuto di riconoscere il 1° premio alla  classe 4^ C  - IIS Polo 3 – Istituto Olivetti  - Fano (PU) che ha saputo con il manifesto su Moro connettere insieme, in un contesto sobrio e particolarmente efficace, la memoria dell’anniversario, il ricordo dell’assassinio e l’eco dei mezzi di comunicazione che accompagnò la tragedia. Il manifesto dedicato a Freud sintetizza efficacemente il rapporto tra conscio e inconscio ed appare frutto di una seria comprensione dell’opera del fondatore della psicanalisi.”


LA MEMORIA E' CIVILTA':    dal 4 all’8 maggio si svolgerà tra Bari, Matera, Martina Franca, Palagianello, la 
Prima Biennale delle Memorie, dopo il successo ottenuto dall’Anteprima che si è tenuta a Matera e a Martina Franca nel settembre 2015, con circa 3.000 presenze. La Biennale delle Memorie si presenta come l’unica grande iniziativa culturale a sud di Roma sui temi della identità e della memoria. Parteciperanno 52 personalità del mondo della scienza, della medicina, della letteratura, della musica, del diritto, della psicanalisi, delle scienze agrarie e dell’alimentazione.

L’iniziativa promossa e curata d si svolgerà con cadenza biennale nella città di Martina e di Matera, secondo un asse culturale che lega territori, seppur diversi, accomunati da una medesima antropologia, dalla civiltà della pietra, da strategie amministrative incentrate sulla bellezza e la valorizzazione delle risorse e dei beni culturali.

Il Dirigente Scolastico, Anna Gennari, si complimenta con gli studenti e i docenti per l’alto risultato ottenuto che conferma l’impegno profuso  e l’eccellente  professionalità raggiunta.

 

 

Si riportano, di seguito, gli interventi della giornata della premiazione:

domenica 8 maggio  

Martina Franca,h.10.00, Cinema Teatro G. Verdi

Conclusione della Prima Biennale delle Memorie a cura dei Presidenti di italiadecide e dell’Istituto della Enciclopedia Italiana; dei Sindaci di Matera e Martina Franca; dei Presidenti delle Regioni Puglia e Basilicata e dei Rettori delle Università di Bari e della Basilicata

h.10.15, Premiazione, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, degli studenti di classe IV C dell’Istituto “Olivetti” di Fano, che hanno individuato due anniversari 2016, a loro avviso, più significativi;   con gli interventi di

Francesco Profumoprofessore ordinario del Politecnico di Torino, già ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Giuseppe Pierro, dirigente Affari generali del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

h.11.00, Tavola rotonda Tre pilastri della identità culturale europea coordinata da Marino Sinibaldi, direttore di Rai Radio3

Stefano Bronzini, professore ordinario di Lingua e Letteratura inglese, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Mario Martoneregista,Monica Maggionipresidente RaiNuccio Ordine,professore ordinario di Letteratura italiana, Università della Calabria

 

 

SP Simple Youtube

Journal

SnowFalling