22 Giugno, 2017

Social media icons

         

Cerca nel sito

“Tutti a scuola 2016 ” Lisa, Alessia e Massimo spettatori d’eccezione!

Tre studenti dell’Istituto Olivetti  raccontano emozioni, impressioni e riflessioni  di una giornata indimenticabile.

 

 Orgogliosi di farne parte. Celebrare l’inizio del nuovo anno scolastico immersi in una platea tricolore e  indossando un cappellino con uno dei colori della bandiera, ci ha trasmesso un sentimento di orgoglio e di appartenenza.   Verde  come le nostre speranze, bianco come la  luce, rosso   come l’amore e la passione. Si, la passione che sta alla base dei nostri sogni.

L’esperienza personale di questa giornata  è stata  straordinaria: l’intero evento ci ha comunicato l’idea  che la  scuola è il centro della comunità e  costituisce , oggi più che mai  un vero e proprio percorso di formazione, non solo didattico, ma anche e soprattutto umano.  Le parole pronunciate  dal Ministro Giannini e dal  Presidente  Mattarella hanno confermato questa riflessione  : la scuola di oggi disegna e  costruisce il nostro domani.  In particolare  vogliamo soffermarci sulle parole che il  nostro Presidente ha dedicato al  progetto   di alternanza scuola-lavoro introdotto negli istituti   superiori.   Siamo convinti che rappresenta  un valore aggiunto   e  potrà aiutarci  ad entrare più consapevolmente nel mercato del lavoro scoprendo sul campo le nostre  attitudini. Alcuni di noi, nei mesi scorsi,  hanno fatto l’esperienza dello stage  lavorativo   ed è stata utile e costruttiva; abbiamo acquisito nuove conoscenze pratiche che si integrano  con quelle teoriche  permettendoci di   comprendere  di più  come funziona il    mondo del lavoro oggi ed in particolare,  nella realtà del nostro territorio.

 

 

Durante l’evento, il  collegamento da alcune delle zone colpite dal sisma dello scorso 24 agosto ha fatto emergere parole forti come solidarietà, eroismo, voglia di ricominciare. Gli studenti e gli insegnanti  intervistati  hanno raccontato la loro esperienza descrivendo la situazione attuale ancora di grande emergenza.

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, insieme al Presidente del CIP, Luca Pancalli e a 6 campioni, olimpici e paralimpici ci hanno parlato degli  importanti  risultati di Rio e si sono soffermati sul rapporto tra il mondo dello sport e quello della scuola:  la sfida è quella di esaltare la lealtà  e l’impegno per conservare  la genuinità dello sport e allontanare  la corruzione.

Tanti i momenti che resteranno impressi nei nostri ricordi, tante le parole che ci aiuteranno a riflettere ancora….   “Mettete a frutto questa occasione, usate al meglio il tempo che vi si offre. Siate attivi, partecipativi, propositivi”:   questo consiglio del nostro Presidente ci sprona e ci rassicura restituendoci la speranza  per continuare a credere nel futuro.  

Scattiamo l’ultimo selfie con un protagonista davvero speciale che ha raccolto tutti i nostri ”ci piace!” : il labrador Leo, cane da macerie dell’Unità Cinofila della Polizia di Stato ,    che ha salvato, a Pescara del Tronto,   la piccola Giulia restituendola alla luce e alla vita.  

Ringraziamo di cuore   la nostra Dirigente, Anna Gennari, le prof.sse Tiziana Conti e Anna Maria Ucci, guide e compagne di questa bella avventura; grazie al Ministro Giannini e al Presidente Mattarella per questo  meraviglioso evento che ci ha trasmesso un forte senso di appartenenza e  ha accresciuto in noi  l’idea che oggi più che mai  la   scuola è  “laboratorio” privilegiato  per costruire  il nostro futuro.

                                                                               

Lisa 4B – Alessia 2C- Massimo 4C    

 

SP Simple Youtube

Journal