22 Giugno, 2017

Social media icons

         

Cerca nel sito

L’ISTITUTO OLIVETTI VINCE IL CONCORSO INDETTO DA AICA!

recetas

Alto riconoscimento per la nostra scuola conferito dall’importante Associazione leader nella certificazione delle competenze informatiche.

Sperimentare  e applicare  l’innovazione sviluppando nuove forme di apprendimento: questo l’obiettivo del concorso AICA, l’Associazione Italiana per l’ Informatica e il Calcolo Automatico,conclusosi mercoledì 24 maggio  al Palazzo della Regione di Ancona,  con la proclamazione dei vincitori e la consegna degli attestati. Innovazione tecnologica e istruzione. Il concorso “Progetti Digitali" ha avuto  lo scopo di promuovere percorsi di apprendimento innovativi attraverso l’uso delle nuove tecnologie, per favorire  le capacità critiche e creative dei giovani negli ambiti della cittadinanza digitale, motivandoli a vivere la scuola come luogo di costruzione della conoscenza.

Riteniamo che l’Istituto Olivetti, nel corso di questi anni, abbia continuamente attuato percorsi innovativi nel campo informatico conferendo agli studenti competenze ed abilità al passo con i tempi. In particolare la presenza della classe 2.0, attiva per il terzo anno, costituisce il fiore all’occhiello e garantisce il forte legame tra innovazione tecnologica e scuola.

Per il concorso, gli studenti della classe 2°A , supportati dai docenti Nicoletta Spendolini, Antimo Fraticelli e Giulia Crescentini, hanno elaborato un e-book di “Ricette emozionali” in lingua spagnola, unendo l’idea del cibo a quella delle emozioni e dei sentimenti.

Il lavoro nasce dal percorso interdisciplinare CLIL intrapreso dai ragazzi che ha coinvolto tre delle loro discipline di studio: Grafica, Informatica e Spagnolo.  

Durante l’anno, lo studio e l’applicazione pratica del lessico spagnolo relativo al cibo e la traduzione delle ricette che compongono il romanzo Como agua para chocolate della messicana Laura Esquivel hanno aperto un inatteso scenario di riflessione sulla relazione tra il cibo e gli effetti che è capace di produrre sulle emozioni: la protagonista del romanzo, Tita, subisce e vive infatti la magica qualità di trasmettere le proprie emozioni a chiunque assaggi il cibo da lei preparato, creando sconvolgimenti nei cuori di coloro che più ama. Alcune delle tecniche grafiche che gli alunni hanno potuto sperimentare con la prof.ssa Nicoletta Spendolini, come il collage e la calligrafia (parzialmente affrontata in lingua), hanno permesso loro di appropriarsi di modalità espressive perfette per l’illustrazione di un libro ma, trattandosi di una classe 2.0, guidata nella sua identità digitale dal prof Antimo Fraticelli, la proposta di un libro cartaceo sarebbe forse sembrata un poco… anacronistica.  

In linea quindi con le presenti e future tendenze dell’editoria, utilizzando le competenze grafiche, digitali e linguistiche possedute ed ispirandosi alla figura della protagonista del romanzo di Laura Esquivel, gli alunni della 2ª A propongono alcune ricette infallibili che garantiscono, a chiunque non disponga naturalmente della straordinaria capacità di Tita, il raggiungimento degli effetti desiderati.

Non si tratta, certamente, di ricette di facile realizzazione, ma si sa: come lo studio, anche la magia richiede pazienza e determinazione!

L'Ispettore e Referente Locale AICA, Angelo Grana,   ha fatto omaggio, per conto di AICA, di 5 Skill Card per il conseguimento della Patente Europea del Computer!

Complimenti ragazzi per questo importante risultato!

Ecco i nostri lavori:

Pagina web

Sway presentation

Anteprima ebook

Scarica l'ebook

 

SP Simple Youtube

Journal